Ti difenderò. Il progetto artistico del cantante Aldo Ruggieri, in arte Italiano D’Autore, a sostegno del Centro Antiviolenza La Fenice, in collaborazione con la Rete "Ester sono io" e  l'Associazione "Bon Ton"

creato da Ufficio Stampa
Info
ultima modifica 22/04/2020 09:20

Valuta la qualità complessiva di questo articolo. Grazie

1.71428571429

Teramo 21 aprile 2020. "Ti difenderò", parole e testo di Aldo Ruggieri, cantante e autore teramano, è una canzone dedicata alle donne vittime di violenza ed è disponibile sulle piattaforme Apple Music, Spotify e Amazon Music. Chi la scarica da iTunes Store (al costo di 2 euro e 97 centesimi) contribuisce a sostenere il Centro Antiviolenza "La Fenice".


Aldo Ruggieri, in arte Italiano D’Autore, è un artista teramano che vanta una significativa carriera in campo musicale (fra le altre cose Premio "Eccellenza artistica" Alex Baroni 2013 ; vincitore alla trasmissione televisive "La Botola" Rai 1;  Premio della critica "Voci Nuovi" Festival dell'Adriatico;  2011 voce musicale nello spettacolo con Silvio Sarta (“L’eta’ delle pietre") da anni  "Italiano d'Autore" lavora sulle navi da crociera.

 

Creare un  progetto partendo dalla canzone Ti difenderò nasce dall'incontro con la Rete "Ester sono io" e "Bon Ton" di Anna Di Paolantonio che da molti anni svolge opera di sensibilizzazione contro la violenza con il suo spettacolo Amori Amari. E sono proprio i giovani artisti di questo spettacolo che  hanno inciso il brano nello studio Skunk di Marco Pallini e sono protagonisti del video  prodotto dallo studio Crea.

"Un gesto semplice ed alla portata di tutti che ci permetterà di raccogliere fondi a sostegno del Centro antiviolenza La Fenice.  Una catena della solidarietà  fortemente voluta dalle associazioni della Rete Ester ,che con  il progetto” Ti Difendero’” vogliono  dare un contributo al  lavoro  della Fenice che rappresenta un punto di riferimento importante a sostegno delle donne vittime di violenza. I fatti di cronaca di questi giorni continuano a raccontarci episodi drammatici e la convivenza  forzata delle donne con i propri carcerieri rende la situazione ancora più preoccupante: le tensioni in famiglia come le occasioni per scatenare episodi violenti aumentano. Quindi un appello a tutte le donne e gli uomini, aiutateci a far conoscere il progetto: il testo della canzone richiama proprio all'attenzione e alla solidarietà sociale, alla vicinanza di tutti, non solo delle istituzioni, verso le donne e i minori che vivono questa situazione" commenta Anna Di Donatantonio coordinatrice della Rete Ester sono io.
La rete "Ester sono io" è composta dalle associazioni Thana, il Nastro Rosa, Cittadinanzattiva, De Finis onlus, Bon Ton ed è nata in memoria dell'oncologa teramana Ester Pasqualoni uccisa nel parcheggio dell'ospedale di Sant’Omero da uno stalker che la perseguitava da anni.

 

"Siamo grati alle associazioni e a Ruggieri che hanno lavorato a questo progetto con una grande sensibilità e anche con un bel risultato artistico - commenta la consigliera provinciale al sociale e alle pari opportunità, Beta Costantini - un progetto che è stato realizzato da uomini e donne, giovani artisti, creativi che hanno dedicato tempo ed energia alla sua realizzazione. Passa il messaggio che la lotta contro la violenza di genere non è solo un problema che riguarda le donne e questo è davvero significativo".