Scuole: lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria nelle scuole per circa 1 milione e 800 mila euro.

creato da Ufficio Stampa
Info
pubblicato 29/07/2019 14:38

Valuta la qualità complessiva di questo articolo. Grazie

2.66666666667

Ad Atri consegnati i lavori per la sistemazione della copertura dell’Ipsia e l’adeguamento di Palazzo Cicada dove sarà ospitata una parte dello "Zoli" che viene sdoppiato. Giovedì la presentazione del progetto del nuovo Liceo Artistico di Teramo.






Teramo 29 luglio 2019. Ammontano, complessivamente, a circa 1 milione e 800 mila euro i lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione programmati dalla Provincia per quest’estate:(escludendo i quasi 8 milioni di progetti di miglioramento sismico che riguardano il Delfico, l’Artistico, il Comi a Teramo che seguono un’altra programmazione). Lo annuncia il consigliere provinciale delegato all’edilizia scolastica, Luca Frangioni.


I lavori più importanti riguardano: l’ITI Cerulli di Giulianova (750 mila euro); l’IPSA Rozzi di Teramo (600 mila euro); cinque laboratori realizzati in diverse scuole (112 mila euro); la sistemazione della stireria del Delfico di Teramo (60 mila euro); l’adeguamento antincendio al Milli di Teramo (200 mila euro, approvato lo studio di fattibilità); il rifacimento della copertura della palestra del Comi e i bagni per disabili (240 mila euro); la rampa per disabili al Grue di Castelli (9 mila euro); gli impianti esterni del Liceo Curie di Giulianova (39 mila euro); i laboratori di chimica e linguistica dell’ITI Alessandrini di Teramo (30 mila euro).

Si conferma l’attenzione forte della Provincia nei confronti del mondo della scuola, un’attenzione più volte ribadita dal Presidente che ci ha consegnato un preciso mandato in questo sensocommenta Frangioniabbiamo una mole davvero significativa di interventi grazie ad una buona programmazione che ha colto le opportunità dei bandi collegati al sisma ma anche un monitoraggio puntuale sulle manutenzioni ordinarie e straordinarie che, compatibilmente con le risorse che ci vengono destinate, cerca di rispondere alle esigenze di una scuola che cresce e che cambia e che, ad esempio, ha sempre più bisogno di laboratori oltre che di aule”.

E’ stato riconsegnato il progetto di fattibilità del nuovo liceo Artistico “Delfico-Montauti” di Teramo: un’opera da quasi cinque milioni di euro che ripensa completamente lo spazio urbano e la struttura.  “Un progetto pregevole anche per la città di Teramo” chiosa Frangioni annunciando la conferenza stampa di presentazione che si svolgerà in Provincia, giovedì 1 agosto alle ore 11.

Intanto sono stati consegnati questa mattina ad Atri i lavori per la sistemazione del tetto dell’Ipsia di Atri, 58 mila euro per un intervento che dovrà essere completato in tempo per la riapertura dell’anno scolastico. Sempre ad Atri sono stati consegnati i lavori per l’adeguamento di Palazzo Cicada che diventa sede scolastica.
Con un intervento non invasivo e al costo di 120 mila euro è possibile dare seguito all’accordo raggiunto fra Comune e Provincia per sdoppiare l’istituto Zoli – il più grande dì Abruzzo con il nuovo liceo sportivo che si è aggiunto a quelli tradizionali agli istituti con indirizzo tecnico  - per reperire nuovi spazi.

Lo Zoli avrà due sedi : quella attuale dove confluiranno tutti i licei, e la nuova sede di palazzo Cicada che ospiterà le aule per gli studenti che sceglieranno gli indirizzi tecnici e il liceo sportivo. “Un successo per la città e per l’intera provincia che ospita una delle scuole migliori d’Abruzzo” commenta il consigliere delegato Domenico Pavone, questa mattina presente alla consegna dei lavori - Con lo sdoppiamento si avranno migliori servizi e la città sarà ancora più viva grazie alla concessione di un palazzo che si trova nel cuore del centro storico”.

foto luca frangioni
foto consegna lavori ad Atri con domenico pavone