Plenaria della Consulta Provinciale degli Studenti: la Provincia consegna il report sugli interventi realizzati nel 2019

creato da Ufficio Stampa
Info
ultima modifica 16/12/2019 10:10

Valuta la qualità complessiva di questo articolo. Grazie

5.0

Confermati i trasferimenti di classi durante le vacanze di Natale: interessano lo Scientifico "Einstein", l’IPSIA, l’ITI e il "Milli".

Teramo 16 dicembre 2019. Si è riunita in Provincia, venerdì scorso, la plenaria degli studenti superiori (rappresentanti d’istituto e della consulta) alla presenza dei professori delegati e del rappresentante dell’ufficio Scolastico Provinciale, il professore Marco Pompa.

La Provincia, nell’occasione, ha distribuito a studenti e docenti il report sull’edilizia scolastica contenente gli interventi realizzati (non la programmazione ma le attività avviate e gli importi di spesa) durante il 2019.

Alla sessione è intervenuto il presidente della Provincia Diego Di Bonaventura: è stata l’occasione per un confronto diretto con le future generazioni.  “Il report rappresenta una sorta di bilancio sociale dell’attività svolta dall’ente nel 2019. Piccoli e grandi interventi, denaro investito per la scuola. Abbiamo bisogno di dialogare, di trasparenza totale, di costruire una piattaforma condivisa. Ogni istituto potrà segnalare le criticità riscontrate in tempo reale e avremo modo di condividere le informazioni su finanziamenti e interventi”.

Come annunciato nei mesi scorsi, salvo imprevisti, alcune classi dello Scientifico di via Sturzo a Teramo saranno trasferite al “Comi” di Viale Bovio. Le aule liberate dello Scientifico saranno occupate dalle classi dell’IPSIA (scuola dichiarata inagibile dopo le verifiche sismiche) attualmente distribuite fra il Liceo Milli e l’ITI.

Ringraziamo anzitutto il Presidente per la disponibilità e per il momento di confronto che ci ha offerto – dichiara Francesco Berardinelli lo studente che presiede la Consulta - si tratta di momenti significativi per riavvicinare gli studenti all’istituzione.  Durante l’Assemblea abbiamo costituito delle commissioni di lavoro: particolare attenzione, ovviamente, sarà posta su quella relativa all’edilizia scolastica che produrrà dei report da consegnare direttamente al Presidente”.