21° SAGRA DEL "FORMAGGIO FRITTO"

creato da Volontari Servizio Civile
Info
pubblicato 04/06/2019 10:46

Data
http://m.provincia.teramo.it/eventi/21deg-sagra-del-formaggio-fritto 21° SAGRA DEL "FORMAGGIO FRITTO" Dal 07/06/2019 al 10/06/2019
(Europe/Rome / UTC200)
Dove Torricella-Villa Popolo
Aggiungi evento al calendario iCal

L'Associazione PRO-LOCO di Torricella Sicura, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale locale, organizza
nei giorni 07 - 08 - 09 giugno 2019, in Frazione Villa Popolo di Torricella Sicura (TE), la 21° SAGRA DEL
"FORMAGGIO FRITTO".
L’iniziativa si svolgerà nella fraz. di Villa Popolo, piccolo Borgo ai piedi del monte Ioanella dove è presente l’antica
Chiesa di S. Bartolomeo Apostolo.
L’iniziativa nasce dall’idea di alcuni abitanti ed allevatori locali che volevano valorizzare il prodotto tipico che ha
caratterizzato l’attività primaria in queste zone per secoli, La Pastorizia.
La Pro Loco locale si è fatta promotrice di questa iniziativa per mantenere viva la tradizione dell’allevamento ovino,
che ha caratterizzato per secoli le aree interne dell’Abruzzo, e far conoscere questa porzione di territorio ai turisti che
ogni anno visitano numerosi la Sagra per degustare queste pietanze.
Il prodotto principe che viene proposto in occasione della Sagra è “il Formaggio Fritto di Pecora” prodotto nei
caseifici della zona e preparato dalle mani sapienti delle signore locali che prestano la loro opera alla Pro Loco
trasferendo alle nuove generazioni le loro conoscenze per non far morire la tradizione.
Esistono ancora oggi nei nostri borghi i pastori che portano avanti con caparbietà questa attività con la passione e la
competenza derivanti da una tradizione millenaria, la loro presenza nei tre giorni della Sagra è una testimonianza
preziosa per spiegare ai visitatori le fasi necessarie alla preparazione del formaggio o altri derivati, alla sagra inoltre si
potranno acquistare, presso gli stand dei caseifici presenti, i prodotti proposti alla sagra.
Si parte dalla mungitura del latte dal quale si possono ottenere a seguito di successive lavorazioni il formaggio, la
quagliata, la ricotta ed altri derivati.
La pizza di formaggio, una volta riposta nell’apposito contenitore (friscella), deve rimanere per un certo lasso di tempo
(circa venti giorni) in magazzini ben arieggiati con adeguata temperatura.
Il formaggio troppo fresco, cioè senza una minima stagionatura, non è buono per friggere in quanto l’eventuale pietanza
potrebbe fuoriuscire dalla pastella e disperdersi nell’olio bollente. Nella frittura è essenziale la preparazione della
pastella, perché deve contenere il prodotto, importante poi anche la temperatura caldo-bollente dell’olio di girasole che
deve cuocere il formaggio contornato da pastella.
La pietanza deve essere servita calda all’interno di due fette di pane fresco o impiattato se richiesto.
In occasione della Sagra verranno inoltre proposte anche altre pietanze quali:
Formaggio fritto tartufato; arrosticini; salsicce; pancetta e patatine fritte, tutti prodotti caratterizzanti del territorio ed
acquistati nelle aziende locali. Le serate saranno allietate anche da buona musica dal vivo e per l’occasione saranno
allestiti anche dei gazebo per scongiurare problematiche che potrebbero derivare dalle avverse condizioni atmosferiche.
Gli Stand saranno aperti dalle ore 19.00 alle ore 01.00.
IL PRESIDENTE
(D'Andrea Enrico)